Crea sito

Venerdì 7 febbraio 2020, ore 18.30
Caserta, Museo Michelangelo / ITS “Buonarroti”

testimonianza di Milena Carnevale
gruppo Nuova Evangelizzazzione > Parrocchia Buon Pastore Caserta

I benefici della raccolta differenziata dei rifiuti sono noti a tutti, no c’è certo bisogno di spiegarli ancora.

Si tratta di migliorare sempre più le buone pratiche e di ridurre il più possibile la produzione di rifiuti.

Quella dei rifiuti anche a Caserta città è una emergenza continua, nonostante i tanti buoni sacrifici delle persone. Mandiamo in discarica adeguatamente differenziato solo una metà dell’umido, poco più del 20% della carta e poco più del 10% del vetro.

L’indifferenziato è ancora una enormità e non lo possiamo differenziare in parte perché non abbiamo gli strumenti, in parte perché non abbiamo fantasia.

L’incontro presenterà l’esperienza realizzata nel Rione Cappiello.

A parlarne sarà Milena Carnevale, operatrice del gruppo di Nuova Evangelizzazione della Parrocchia Buon Pastore Caserta. Il gruppo si pone il fine di portare il Vangelo nelle case. Attraverso quei contatti si è istaurata un’empatia che ha fatto nascere una comunità. La traslazione non deve mergavigliare: leggere e commentare il Vangelo porta ad interrogarsi sul proprio modo di essere, di vivere insieme, di comportarsi.

Il Rione Cappiello era una discarica a cielo aperto , ora è un modello di decoro urbano nato dalla voglia di cominciare a rispettare se stessi e gli altri.

Le iniziative sono parte del progetto “Esserci per cambiare il nostro quartiere”, ideato dall’Istituto Tecnico Statale “M. Buonarroti” di Caserta / Museo “Michelangelo”, finanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, bando “Scuola attiva la cultura”, 2019, piano “Cultura futuro urbano”.

Altre azioni e dettagli sul progetto sono a questa pagina:
https://musemichelangelo.altervista.org/esserci-per-cambiare-il-nostro-quartiere/

“Esserci per cambiare il nostro quartiere” è un progetto di Istituto Tecnico Statale “Buonarroti” Caserta – Museo Michelangelo, finanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali nel bando “Scuola Attiva la Cultura” – piano “Cultura futuro attivo”. Partner istituzionali sono il Comune di Caserta, la Parrocchia Buon Pastore, la Parrocchia San Pietro in Cattedra, il gruppo scout Caserta 4 AGESCI, l’Associazione Culturale “Francesco Durante”, l’impresa creativa “BoomWebAgency”.