Un giorno a Caserta nel Medioevo – PON Patrimonio Culturale

PON “Patrimonio culturale”

RICONOSCERE IL VALORE DEL PATRIMONIO CULTURALE – DARE VALORE ALLA CITTADINANZA

MODULO “Un giorno a Caserta nel Medioevo”

Codice progetto 10.2.5A-FSEPON-CA-2018-111

 

Mercoledì 27 marzo 2019 inizieranno gli incontri del modulo “Un giorno a Caserta nel Medioevo”, primo modulo del progetto PON Patrimonio Culturale che l’Istituto Tecnico “Buonarroti” di Caserta ha avuto finanziato dal MIUR.

Il modulo si avvale degli esperti forniti dall’Associazione Culturale “Tempo di Festa” e della collaborazione gratuita dell’Associazione Culturale “Ave Gratia Plena”, specializzate nella ricostruzione di eventi storici e nella divulgazione del medioevo negli aspetti teorici e della quotidianità.

 

Caserta ed il territorio limitrofo conservano un ricco patrimonio dell’età medievale distribuito tra Casertavecchia e i casali storici dei Monti Tifatini, che si pone in ideale continuità con quello presente nelle cittadine confinanti (soprattutto Capua, Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni). Purtroppo, la gran parte del flusso di visitatori del nostro territorio è indirizzato esclusivamente verso la Reggia trascurando questi luoghi, alcuni di eccezionale valore per la qualità delle testimonianze (Casertavecchia, San Pietro ad Montes, Sant’Angelo in Formis). Valorizzare questi siti, rendendone protagonisti gli stessi studenti, in una prospettiva di turismo culturale, diventa di primaria importanza, ma l’educazione al patrimonio culturale troppo spesso prevede azioni unidirezionali che richiedono una partecipazione solo ricettiva da parte dello studente, finalizzata all’acquisizione di contenuti, quindi in un ruolo sostanzialmente passivo, che neanche la migliore lezione multimediale riesce a ribaltare.

Il corso di 30 ore vede coinvolti 27 studenti delle classi terze e quarte (indirizzo turismo) del “Buonarroti”.

L’obiettivo principale e generale del bando è educare al patrimonio culturale i giovani e il progetto del “Buonarroti”  è strutturato in cinque moduli con declinazioni assai diverse. Questo modulo mira proprio a capovolgere completamente tale modalità di acquisizione delle conoscenze storiche sul Medioevo, che viene infatti affrontato con azioni di tipo ricostruttivo e spettacolare, rigorose per filologia, gradevoli per esito, sia per i partecipanti sia per il pubblico (i potenziali turisti da convogliare verso questi siti) da coinvolgere in percorsi di conoscenza attiva del patrimonio culturale presente sul territorio.

 

Il progetto si declina, quindi, in chiave prettamente interdisciplinare per la molteplicità delle conoscenze chiamate in campo. Sono previsti incontri teorici, dimostrazioni e laboratori che formeranno conoscenze e competenze nei partecipanti, competenze che saranno impiegate nella realizzazione dell’evento finale di rievocazione e narrazione storica. I laboratori, condotti da esperti, coinvolgeranno gli studenti nella fattiva scoperta e ricostruzione della vita quotidiana e della cultura materiale del medioevo attraverso i mestieri e le arti e le attività del tempo libero.

Gli studenti, divisi in gruppi di lavoro, anche in base alle individuali preferenze ed attitudini, costruiranno attività di animazione e narrazione da riproporre ai visitatori in Casertavecchia Mercoledì 8 maggio 2019.

 

Test di ingresso