sezioni

Il Museo “Michelangelo” conserva ed espone oggetti legati al mondo naturale, della scienza e della tecnologia raggruppati in sezioni (è disponibile il link ai pannelli esposti nel percorso):

  • mineralogia (rocce e minerali, 327 esemplari, di cui 100 esposti, donazione F. P. Desiderio e V. Modarelli)
  • topografia (strumenti topografici dalla metà del sec. XIX agli anni ’70 del XX, 135 oggetti di cui 100 esposti)
  • storia della misura (riproduzioni funzionanti degli strumenti per la misura del terreno dall’Antichità al tardo Rinascimento)
  • macchine di calcolo, per la scrittura, la ripresa audio-video (fine XIX – fine XX sec., 46 esemplari, tutti esposti)
  • modelli didattico – scientifici (1920 – 1970, 427 esemplari, 390 tutti esposti)
  • storia del disegno (1950 – 1985, con una vasta sezione documentaria, 70 oggetti, tutti esposti)
  • disegni antichi (44 tavole, ing. Mario Scarnati, 1924 – 1932, donazione M.R. Scarnati, 18 esposti )
  • sezione di scienze pure (strumenti e modelli dal 1864 al 1975, 120 esemplari di cui 98 esposti)
  • giardino delle macchine matematiche (riproduzioni di procedure, strumenti e tecniche in uso dall’Antichità al Rinascimento per l’orientamento, la misura del tempo, la misura indiretta delle distanze, il rilievo e la rappresentazione del territorio, 7 esemplari di cui 3 esposti).

Dal 2014 per volontà degli eredi, come deposito temporaneo, sono esposte tre opere di Andrea Sparaco (1936-2011): uomo, donna, animale.

Una galleria di immagini dell’allestimento è disponibile nel riquadro a sinistra.

Una selezione con l’elenco degli oggetti principali per importanza è disponibile alla pagina percorsi e alle sue sottopagine.