Anno 2014

"Museo in trasferta" 2014
Venerdì 12 Dicembre 2014, Maddaloni, Museo Archeologico Nazionale di Calatia
Domenica 14 Dicembre 2014, Caserta, Istituto Comprensivo "L. Vanvitelli"

Sabato 29 Novembre 2014 ore 12.00
"Scienza e tecnica nell'Italia della Prima Guerra Mondiale” -
inaugurazione mostra (visitabile fino al 15 Gennaio 2015)
a cura di Antonio Rea e Pietro Di Lorenzo

Sabato 29 Novembre 2014 ore 12.00
"Cartografia di Terra di Lavoro: ieri e oggi"
- presentazione risultati prima fase del progetto


Sabato 24 Maggio 2014 ore 10.00 - 13.30 e 16.00 - 20.30
Museo “Michelangelo”: conservazione della memoria ed educazione al patrimonio / dieci anni di esperienze

Sabato 10 Maggio 2014, ore 12.30 - 13.30
Limite, linea, contorno nell’opera di A. Sparaco
Inaugurazione mostra permanente

Mercoledì 23 Aprile 2014, ore 9.30 - 13.30
Il Libro: amico e patrimonio

 

Martedì 18 Febbraio 2014, ore 18.30-21.30
“Michelangelo Buonarroti nel 450° della morte: riflessi in Terra di Lavoro”

 

Anno 2013

23 Dicembre 2013, ore 19.30
Presentazione del catalogo della mostra "Cinquantenario. Rilievo dell'arte in Terra di Lavoro"
catalogo disponibile in pdf a link seguente (file catalogo 35 Mb circa)

21 Ottobre 2013, ore 17.30
Wikimedia: il ruolo della rete Internet per la diffusione della conoscenza libera e condivisa
Mauro Cassina, Ilario Valdelli Wikimedia Foundation - Wikimedia Svizzera

16 ottobre 2013, ore 19.30
Cibo per il corpo e per la mente

Medievalia - Corsi di cultura del Medioevo - V edizione

13 ottobre 2013, ore 11.00
Cinquantenario. Rilievo dell'arte in Terra di Lavoro

1 ottobre 2013, ore 9.30
Celebrazioni per il 50° dell'Istituto "Buonarroti"


Anno 2012

21 aprile 2012, ore 11.30
Il Giardino delle Macchine Matematiche
Scandire il tempo, orientarsi, misurare e rilevare lo spazio con la geometria

XIV Settimana della Cultura

14 aprile 2012, ore 11.30
La memoria ha un grande futuro. Ricordando Andrea Sparaco

14 aprile 2012, ore 10.30
Raccontando il Museo Michelangelo - Inaugurazione del servizio di Audioguide

 

Anno 2011

14 gennaio - 31 maggio 2012, Museo Michelangelo (e altre sedi)
Scientia Magistra Vitae

progetto di divulgazione scientifica
 

Anno 2010

12 febbraio 2010, Museo "Michelangelo" (San Valentino nell’arte 2010)
ore 20.00: Inaugurazione mostra documentaria
San Valentino - Amore gioco e danza nella musica del primo Novecento

in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Archivio di Stato di Caserta
Associazione Culturale "Ave Gratia Plena"


Descrizione:
La mostra indaga il tema centrale dell’amore, del corteggiamento e del gioco della seduzione nella produzione musicale della prima metà del XX secolo esponendo spartiti, giornali, riviste, libri musicali etc.


12 febbraio 2010, Museo "Michelangelo" (San Valentino nell’arte 2010)
ore 20.30: visita guidata
Costruttori e donatori del Museo “Michelangelo”: Storie di passione e d’amore per la scienza e la tecnologia


in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Archivio di Stato di Caserta
Associazione Culturale "Ave Gratia Plena"


Descrizione:
Il Museo “Michelangelo” è nato nel 2004 nell’ISISS “Buonarroti” di Caserta per esporre, valorizzare e divulgare strumenti scientifici, macchine di calcolo, modelli didattico-scientifici, oggetti naturalistici etc. di proprietà dell’Istituto “Buonarroti”. Tutti gli oggetti sono legati, in qualche modo, a storie di grande passione (culturale) di uomini, in diversi periodi, per la scienza e la tecnologia.


12 febbraio 2010, Museo "Michelangelo" (San Valentino nell’arte 2010)
ore 21.00: concerto spettacolo in costume rinascimentale
Amore, musiche e danze delle corti europee del Rinascimento
Gruppo Vocale e Strumentale “Ave Gratia Plena” - “Dame e Gentilhuomini Ballarini”


in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Archivio di Stato di Caserta
Associazione Culturale "Ave Gratia Plena"

Descrizione: Le musiche e le danze in programma sono scelte nella produzioni riferita alle principali scuole nazioni europee tra la fine del XV secolo e primi del XVII secolo. Ciò consentirà di cogliere similarità e differenze nelle forme musicali e nelle strutture contrappuntistiche. Fermo restando il tema centrale dell’amore, del corteggiamento e del gioco della seduzione.


 

Anno 2009

4 novembre – 7 novembre 2009, Baronissi, Università degli Studi di Salerno (Exposcuola 2009)
“I Longobardi – gemellaggi formativi e itinerari di turismo scolastico

in collaborazione con
BiMed Salerno
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Caserta e Benevento
Rete “I Longobardi”

Descrizione: Mostra (21 pannelli 70 x 100), video (21’) e opuscolo (94 p.) del progetto che è dedicato a far emergere e divulgare la memoria longobarda nei territori italiani, organizzando itinerari sui monumenti e siti di interesse longobardo in Campania (province di Caserta, Salerno, Avellino, Benevento), in Lombardia (Monza), in Puglia (Monte Sant’Angelo), in Umbria (Spoleto), in Friuli Venezia Giulia (Cividale del Friuli), grazie ad una rete di 20 scuole, 3 soprintendenze, 4 associazioni in tutta Italia. Per ciascun itinerario si è organizzato un pacchetto di turismo scolastico innovativo, con azioni ideate, gestite ed attuate direttamente dalle scuole. Il progetto è stato accolto tra le azioni strutturali per i servizi di gestione dei siti “Italia Langobardorum – centri di culto e di potere”, candidati alla lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Tra le azioni, i giovani studenti del “Buonarroti”, in virtù dell’esperienza maturata con le precedenti esperienze sui beni culturali, gestiscono l’itinerario “Culto micaelico sui monti Tifatini” e realizzano i laboratori “Riconoscimento della ceramica antica”, “Costruiamo un exultet”, “Danza medievale”.


26 settembre 2009, Museo “Michelangelo” (Giornate Europee del Patrimonio)
Mostra fotografica e virtuale: “La rappresentazione cartografica di Terra di Lavoro nella storia”

in collaborazione con
Archivio di Stato di Caserta
Biblioteca Nazionale di Napoli “Vittorio Emanuele III”
Soprintendenza BAP per le province di Caserta e Benevento, Biblioteca Palatina Reggia di Caserta
Museo Provinciale Campano di Capua, Museo Provinciale del Sannio di Benevento

Descrizione: Obiettivo finale della misura topografica è la restituzione su carta del rilievo della superficie della Terra. Purtroppo, il Museo “Michelangelo” conserva gli strumenti per la topografia ma non ha alcun materiale cartografico originale. La mostra propone un percorso storico nelle raffigurazioni del territorio di Terra di Lavoro dalle prime rappresentazioni rinascimentali (ancora di gusto pittorico) a quelle corografiche (descrittive del ‘600) a quelle scientifiche (introdotte nel Meridione dopo il lavoro di Rizzi Zannoni nel Real Officio Topografico del Regno di Napoli alla fine del ‘700). Eccezionale la presenza di due mappe originali dell’Ottocento (su prestito da due collezioni private) e di una rara rappresentazione tridimensionale del territorio limitrofo alla Città di Caserta (1950 circa), basato sulla cartografia I.G.M. dell’epoca. La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione degli studenti che contribuiranno a ricercare le antiche mappe, a fotografarle, a ideazione e progettare l’allestimento, a realizzare i materiali didattici e promozionali dell’iniziativa, a somministrare le visite guidate, a documentare l’iniziativa in fotografia e in video.
 

26 settembre 2009, Treglia di Pontelatone, Centro Studi di Trebula Balliensis (Giornate Europee del Patrimonio)
Mostra: Trebula Balliensis: un cantiere multidisciplinare per la didattica del patrimonio culturale

Descrizione: La più recente esperienza di cantiere di scavo archeologico, seguita a giugno 2009 alle due realizzate da studenti del “Buonarroti” nel 2008, ha aperto la strada alla collaborazione con la direzione del cantiere di scavo di Trebula Balliensis e la Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Caserta e Benevento. L’esperienza entusiasmante dello scavo archeologico ha consentito agli studenti di realizzare un’altra piccola mostra documentaria sui recenti ritrovamenti (ceramiche, mura, terme), le tecniche di scavo, offrendo un’ipotesi per il tracciato dell’acquedotto che alimentava la città e le terme.

 
26 settembre 2009, Museo “Michelangelo” (Giornate Europee del Patrimonio)
Mostra fotografica e virtuale: “La rappresentazione cartografica di Terra di Lavoro nella storia”

in collaborazione con
Archivio di Stato di Caserta
Biblioteca Nazionale di Napoli “Vittorio Emanuele III”
Soprintendenza BAP per le province di Caserta e Benevento, Biblioteca Palatina Reggia di Caserta
Museo Provinciale Campano di Capua, Museo Provinciale del Sannio di Benevento

Descrizione: Obiettivo finale della misura topografica è la restituzione su carta del rilievo della superficie della Terra. Purtroppo, il Museo “Michelangelo” conserva gli strumenti per la topografia ma non ha alcun materiale cartografico originale. La mostra propone un percorso storico nelle raffigurazioni del territorio di Terra di Lavoro dalle prime rappresentazioni rinascimentali (ancora di gusto pittorico) a quelle corografiche (descrittive del ‘600) a quelle scientifiche (introdotte nel Meridione dopo il lavoro di Rizzi Zannoni nel Real Officio Topografico del Regno di Napoli alla fine del ‘700). Eccezionale la presenza di due mappe originali dell’Ottocento (su prestito da due collezioni private) e di una rara rappresentazione tridimensionale del territorio limitrofo alla Città di Caserta (1950 circa), basato sulla cartografia I.G.M. dell’epoca. La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione degli studenti che contribuiranno a ricercare le antiche mappe, a fotografarle, a ideazione e progettare l’allestimento, a realizzare i materiali didattici e promozionali dell’iniziativa, a somministrare le visite guidate, a documentare l’iniziativa in fotografia e in video.

 
27 aprile 2009, Caserta, Belvedere di San Leucio (XI Settimana della Cultura)
Presentazione del "Sistema Museale di Terra di Lavoro"

Descrizione: Il “Sistema” è costituito dal Museo di Arte Contemporanea - Città di Caserta, dal Museo Civico San Domenico, Piedimonte Matese, dall’Istituzione Museo Civico di Maddaloni”, dal Museo della Memoria Storica di San Pietro Infine e dal Museo “Michelangelo”, musei che hanno ricevuto il riconoscimento di interesse regionale e che intendono sviluppare percorsi culturali in comune. L’evento è stato organizzato a margine della sottoscrizione dell’accordo di programma tra gli Enti proprietari dei cinque musei costituenti ed ha presentato alla stampa e alla cittadinanza le collezioni dei Musei costituenti, le finalità del Sistema Museale e i programmi futuri.
 

26 aprile 2009 Museo "Michelangelo" (ISISS “Buonarroti”) (XI Settimana della Cultura)
Mostra “I Longobardi – gemellaggi formativi e itinerari di turismo scolastico presentazione della rete nazionale di Enti e Scuole per l’omonimo progetto.

Descrizione: Dal 2008, grazie alla BiMed e alla Provincia di Salerno, in collaborazione con la Soprintendenza BAP per le province di Caserta e Benevento, l’ISISS “Buonarroti” è capofila del progetto educativo “I Longobardi” – gemellaggi formativi e itinerari di turismo scolastico. L’iniziativa punta a far emergere e divulgare la memoria longobarda nei territori italiani, organizzando itinerari sui monumenti e siti di interesse longobardo in Campania (province di Caserta, Salerno, Avellino, Benevento), in Umbria (Spoleto), in Friuli Venezia Giulia (Cividale del Friuli), grazie ad una rete, in continua espansione di 14 scuole, 3 soprintendenze, 2 associazioni in tutta Italia. Il progetto è stato accolto tra le azioni strutturali per i servizi di gestione dei siti “Italia Langobardorum – centri di culto e di potere”, candidati alla lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. E’ prevista l’inaugurazione della mostra documentaria sugli itinerari allestisti. Inoltre, i giovani studenti del “Buonarroti”, in virtù dell’esperienza maturata con le precedenti iniziative sui beni culturali, gestiscono e realizzano i laboratori “Riconoscimento della ceramica antica”, “Costruiamo un exultet”, “Danza medievale” di cui daranno dimostrazione al pubblico. Sarà anche firmato il protocollo d’intesa di costituzione permanente della rete degli Enti aderenti al progetto “I Longobardi”.
 

25 aprile 2009, Treglia di Pontelatone (Scavi di Trebula Balliensis) (XI Settimana della Cultura)
Mostra: Trebula Balliensis: un cantiere multidisciplinare per la didattica del patrimonio culturale
in collaborazione con
Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Caserta e Benevento

Descrizione: L’esperienza di cantiere di scavo archeologico già realizzata da un gruppo di studenti del “Buonarroti” nel 2008 ha aperto la strada alla collaborazione con la direzione del cantiere di scavo di Trebula Balliensis e la Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Caserta e Benevento. In attesa di ripetere l’esperienza entusiasmante dello scavo archeologico (si realizzeranno altri due stage estivi di cantiere) gli studenti hanno realizzato quattro mostre documentarie: 1) Il territorio di “Trebula Balliensis” nell’antichità (documentazione dell’infrastruttura urbanistica e topografia antica); 2) “Percorsi nel parco archeologico”: progetti di viabilità pedonale per la visita degli scavi; 3) “Il centro studi di Trebula: progetto di allestimento”; 4) “L’acropoli di Trebula: recupero archeologico e bosco didattico”. Le mostre saranno affiancata dell’inaugurazione del bosco didattico sull’acropoli sannitica di Trebula e dall’inaugurazione del centro studi.

 
21 Aprile 2009, Museo “Michelangelo” (XI Settimana della Cultura)
Concerto “Villanella ch’all’acqua vai”. L’acqua nella musica colta e popolare nella musica a Napoli
Cappella Vocale e Strumentale “I Musici di Corte”
in collaborazione con
Associazione Culturale “Francesco Durante”

Descrizione: In stretto collegamento con la mostra “Vie di terra e vie d’acqua in Terra di Lavoro” e con le collezioni del Museo “Michelangelo”, il concerto illustra quattro secoli di produzione musicale in area napoletana e meridionale grazie a musiche i cui testi hanno tutti un riferimento esplicito all’acqua. Seguendo gli stili e le prassi musicali dal prerinascimento al tardo barocco, dalla produzione colta a quella di tradizione orale popolare, si ascolteranno a confronto strambotti, villanelle, madrigali, ricercare, arie, cantate e canzoni in cui il ruolo evocativo dell’acqua è termine di paragone e di confronto per molteplici sentimenti dell’animo umano: l’amore, la passione, il gioco, lo scherzo, l’ira, la contemplazione, la malinconia.
 

21 Aprile 2009, Museo “Michelangelo” (XI Settimana della Cultura)
Visite guidate serali al Museo “Michelangelo”
Descrizione: I giovani studenti del “Buonarroti” guideranno i visitatori alla scoperta di questo insolito patrimonio culturale.


21 Aprile 2009, Museo “Michelangelo” (XI Settimana della Cultura)
Mostra: “Vie di terra e Vie d’acqua in Terra di Lavoro nella documentazione di Archivio”
in collaborazione con
Archivio di Stato di Caserta

Descrizione: I fondi dell’Archivio di Stato di Caserta conservano una ricca documentazione grafica (spesso a corredo di atti notarili o di pratiche di enti pubblici) relativa alla realizzazione di canali, ponti, mulini, strade, manufatti la cui progettazione non poteva prescindere dalla misurazione topografica. In particolare, in quanto bene primario, il possesso e lo sfruttamento dell’acqua sono da sempre oggetto di contestazioni e di rivendicazioni giudiziarie, come dimostrano gli atti notarili del ‘700 e dell’800.


18 Aprile 2009, ore 19.00, Museo “Michelangelo” (XI Settimana della Cultura)
Inaugurazione sezione permanente di Mineralogia del Museo “Michelangelo”

Descrizione: Il Museo “Michelangelo” ha acquisito per donazione la collezione di minerali del cav. geom. Francesco Desiderio, studente dell'ITCG "Terra di Lavoro" (da cui il "Buonarroti" si è staccato nel 1963), già lungamente impegnato in campo geotecnico all’interno dell’Ufficio Tecnico Erariale. La collezione, forte di oltre 350 esemplari di rocce (sedimentarie, metamorfiche, magmatiche) documenta i principali sistemi geologici della provincia di Caserta e del resto d’Italia. Seguendo la strategia didattica propria del Museo “Michelangelo”, l’esposizione permanente è realizzata privilegiando la partecipazione diretta degli studenti che hanno collaborato con i curatori (Maddalena Natale e Pietro Di Lorenzo) a ideare, progettare e realizzare l’allestimento, a catalogare e scegliere gli oggetti da esporre, a realizzare i supporti didattici e promozionali, a condurre le visite guidate e a documentare l’attività in foto e in video.


12-15 febbraio 2005, Milano, Borsa Internazionale del Turismo
Presentazione del CD ROM sul “Museo Michelangelo”

in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza peri Beni Architettonici e il Paesaggio, per il Patrimonio Storico Artistico

Descrizione: La presentazione multimediale, interamente realizzata dagli studenti, illustra con foto, testi e voce di commento il Museo “Michelangelo”.

 

Anno 2008

I Longobardi – gemellaggi formativi e itinerari di turismo scolastico
5 novembre – 9 novembre 2009, Baronissi, Campus Università degli Studi di Salerno
Exposcuola 2008, X salone nazionale della scuola

in collaborazione con

BiMed Salerno
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Caserta e Benevento, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Salerno

Descrizione: Mostra (20 pannelli 70 x 100), video (18’) e opuscolo (84 p.) dedicati ad far emergere e divulgare la memoria longobarda nei territori italiani, organizzando itinerari sui monumenti e siti di interesse longobardo in Campania (province di Caserta, Salerno, Avellino, Benevento), in Umbria (Spoleto), in Friuli Venezia Giulia (Cividale del Friuli), grazie ad una rete di 14 scuole, 3 soprintendenze, 2 associazioni in tutta Italia. Per ciascun itinerario si è organizzato un pacchetto di turismo scolastico innovativo, con azioni ideate, gestite ed attuate direttamente dalle scuole. Il progetto è stato accolto tra le azioni strutturali per i servizi di gestione dei siti “Italia Langobardorum – centri di culto e di potere”, candidati alla lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Tra le azioni, i giovani studenti del “Buonarroti”, in virtù dell’esperienza maturata con le precedenti esperienze sui beni culturali, gestiscono l’itinerario “Culto micaelico sui monti Tifatini” e realizzano i laboratori “Riconoscimento della ceramica antica”, “Costruiamo un exultet”, “Danza medievale”.

Inaugurazione degli scavi e mostra “Trebula: rilievi, documentazione e ricostruzioni didattiche”
25 settembre –  3 ottobre 2008, Treglia di Pontelatone, Istituto Comprensivo
4 ottobre – 12 ottobre 2008, Pontelatone, Scuola Media
[14 ottobre – esposizione permanente, Caserta, ISISS “M. Buonarroti”]
Giornate Europee del Patrimonio
in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Caserta e Benevento
Comune di Pontelatone
Istituto Comprensivo “Luigi Settembrini”, Pontelatone

Descrizione:
Gli scavi di Trebula sono di importanza eccezionale in quanto costituiscono le prime ricerche moderne di un insediamento sannitico. I ritrovamenti offrono la possibilità, di conoscere aspetti cruciali della cultura materiale dalla vita urbana delle popolazioni italiche della Campania tra il V e il III sec. a.C. La rilevanza del sito è paragonabile a quella di Paestum per la Magna Grecia e di Pompei ed Ercolano per l’età Romana. I visitatori intervenuti alla cerimonia inaugurale del sito archeologico di Trebula hanno potuto assistere ad una dimostrazione di misurazione topografica con strumenti “antichi”. In particolare, gli studenti del Buonarroti hanno guidato i visitatori illustrando gli scavi, hanno messo in funzione una groma ed hanno illustrato, fattivamente, la tecnica della coltellazione con canne metriche. Terminata la visita guidata al sito e la dimostrazione, gli intervenuti hanno potuto visitare le mostre “De Arte Mensoria” (strumenti di misura dall’antichità a Rinascimento, ampliamento della precedente esposizione con altri 6 strumenti realizzati in copia) e “Trebula: rilievi, documentazione e ricostruzioni didattiche”. La mostra e le attività di illustrazione degli scavi archeologici realizzate dagli studenti sono state possibili grazie alle due settimane di stage di cantiere archeologico (7-11 luglio e 8-12 settembre 2008) che essi hanno potuto frequentare proprio durante le fasi di scavo archeologico di Trebula.

X Settimana della Cultura
Mostra “De Arte Mensoria” – la sezione di storia della topografia del Museo “Michelangelo”
27 marzo –  29 marzo 2008, Napoli, Complesso Museale San Lorenzo, Museinforma
31 marzo 2008 – esposizione permanente, Caserta, ISISS “M. Buonarroti”
in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Regione Campania – settore Musei e Biblioteche

Descrizione:
Il progetto “De arte mensoria” è la naturale prosecuzione del percorso già tracciato con l’apertura del Museo “Michelangelo”. L’obiettivo concreto è ampliare l’offerta espositiva del Museo con la sezione di storia della Topografia. I giovani studenti coinvolti hanno ricostruito in copia moderna 6 strumenti topografici dall’antichità al Rinascimento: groma, baculo, quadrante, squadra, lychnia, corobate. Si tratta di apparati di misura notevolmente diversi da quelli realizzati dal sec. XVII al 1970 perché privi di apparati ottici (cannocchiali e microscopi). I modelli sono stati concepiti e realizzati per essere utilizzati dal pubblico, allo scopo  di illustrare le tecniche di misura utilizzate. La lettura e l’analisi delle fonti antiche e dei trattati storici è stato il punto di partenza per conoscere e ricostruire gli strumenti e apprendere le procedure di misura e discuterne la precisione. Il progetto, premiato con l’invito ad esporre alcuni esemplari durante “Museinforma”, si è concluso con l’allestimento permanente dei modelli completo di 8 pannelli descrittivi (70x100 cm) e di un folder divulgativo.

Gennaio – marzo 2008
“I beni culturali con l’occhio dei ragazzi”
– corso di documentazione visiva

Descrizione: Gli studenti hanno seguito 4 incontri tematici di 90’ volti ad illustrare la filosofia di costruzione e le tecniche base (sceneggiatura, ripresa, luci, montaggio, audio) di realizzazione di un video sui beni culturali. Ciò al fine di formare le competenze di base per la produzione di materiale divulgativo per la promozione del Museo e delle iniziative ad esso collegate.


Anno 2007

7-10 novembre 2007, “Exposcuola 2007”, Atripalda (AV), Centro Congressi PMI
“Sulle orme di…” – progetto nazionale di turismo scolastico

Descrizione: L’ISISS “Buonarroti” ha ideato il percorso culturale dal titolo “Sulle Orme di …”, popoli, personaggi e storie percorrendo l’Appia in Terra di Lavoro. Il percorso è diviso in quattro itinerari tematici, ciascuno dedicato ad un personaggio storico: Spartacus, Syfferdina, Collecini, Garibaldini. A sua volta, ciascun itinerario tematico è suddiviso in più giornate per un complessivo di 13. Il Museo è inserito nell’itinerario archeologico (ruolo della topografia antica e tecniche di indagine archeologica legate alla misura topografica) e nell’itinerario ottocentesco (gli strumenti più antichi del Museo risalgono proprio alla metà del sec. XIX). Sono stati realizzati (direttamente dagli studenti): 4 video / documentari (mediamente 20’) per illustrare i 13 itinerari di siti monumentali lungo l’Appia (in provincia di Caserta), un sito web, 1 folder informativo, 1 guida degli itinerari.

in collaborazione con
Ministero della Pubblica Istruzione
BiMed, Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo, Salerno
Provincia di Caserta, Comune di Caserta, Camera di Commercio I. I. A., 14 scuole della rete, 6 associazioni, etc.

 

7-10 novembre 2007, “Exposcuola 2007”, Atripalda (AV), Centro Congressi PMI
Provincia di Caserta – Museo “Michelangelo”

Descrizione: Nello stand istituzionale della Provincia di Caserta, sono stati esposti alcuni pannelli (6) illustrativi degli oggetti esposti nel Museo e 10 modelli didattico-scientifici di architettura.

 

IX Settimana della Cultura
12 – 20 maggio 2007, ISISS “Buonarroti” – Museo “Michelangelo”

Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Archivio di Stato di Caserta
col patrocinio di
Provincia di Caserta, Città di Caserta, Camera di Commercio I. A. A. di Caserta

Descrizione: Nello spirito di grande apertura tipico della Settimana della Cultura, il ricchissimo programma realizzato è stato pensato in piena coerenza con le memorie conservate nel Museo “Michelangelo”, erede dell’Istituto Agrario di Caserta, di fondazione borbonica, da cui derivano la gran parte degli oggetti esposti nel Museo. Così, tutte le iniziative hanno richiamato un aspetto di quello propri del Museo: il mercato dei prodotti (l’Istituto Agrario nell’800 vendeva le produzioni e le primizie dell’Orto Sperimentale) in occasione della rievocazione del 600° anniversario del mercato settimanale “del sabato” di Caserta; la presentazione del nuovo numero della “Rivista di Terra di Lavoro” (in cui è stato pubblicato un articolo monografico sui “Gabinetti scientifici” dell’Istituto Agrario di Caserta), la conferenza sui ritrovamenti archeologici nell’Istituto Agrario (di cui il Buonarroti è erede), la visita serale al Museo, l’incontro con la “misura” dell’arte grafica di Andrea Sparaco, l’osservazione del cielo notturno (dove il cannocchiale, l’apparato ottico cruciale degli strumenti topografici dell’800 e del ‘900 trova la sua applicazione più nobile); la presentazione degli itinerari di turismo scolastico del territorio (la visita al Museo “Michelangelo” vi compare in connessione con l’itinerario di archeologico di Spartaucus e di quello dei Garibaldini) e le narrazioni in costume collegate ai personaggi storici che hanno ispirato gli itinerari. Anche gli spettacoli di musica e danza antica e di teatro hanno toccato aspetti legati al tema della misura.

 

7 Gennaio 2007, "Un Monumento per Amico"
in collaborazione con

Regione Campania
Provincia di Caserta, Agenzia Giovani Provinciale

Descrizione: L'iniziativa vuole ha puntato a migliorare la conoscenza del patrimonio culturale campano tra le giovani generazioni; a sviluppare nuove metodologie per la promozione turistica del territorio di appartenenza; a fornire agli studenti conoscenze specifiche per qualificare ulteriormente le competenze specifiche degli indirizzi di studio. Sopralluoghi e lezioni frontali sono state il punto di partenza per sviluppare le schede sui monumenti ed elaborarne disegno, rilievo e ricostruzione in grafica tridimensionale. Il lavoro, documentato nel suo svolgersi con video e fotografie, si è concluso la pubblicazione di materiali informativi su due itinerari: “Castelli” e “Emergenze borboniche”, divulgati grazie ad un DVD multimediale e ad un folder a 6 ante. Per la stretta connessione con il Museo (che conserva un livello ad acqua del tutto simile a quello che Vanvitelli fece raffigurare nella stampa dei disegni del suo progetto per i punti) sono stati costruiti due modelli in scala dei cosiddetti “Ponti della Valle” dell’Acquedotto Carolino, realizzati dagli studenti ed ora esposti stabilmente nel Museo.

 

Anno 2006

8-11 novembre 2006, “Exposcuola 2006”, Atripalda (AV), Centro Congressi PMI
in collaborazione con
BiMed, Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo, Salerno
Provincia di Caserta

Descrizione: Nello stand istituzionale della Provincia di Caserta, sono stati esposti alcuni pannelli (6) illustrativi degli oggetti esposti nel Museo, 10 modelli didattico-scientifici di architettura, proiettato a ciclo continuo il video / documentario sul Museo “Michelangelo” e distribuiti i cataloghi del Museo e i folder informativi. Un laboratorio didattico ha illustrato ai numerosissimi studenti visitatori come si prepara la scheda di un opera d’arte; in particolare, ai giovani visitatori era proposto di schedare (secondo lo standard ICCD, ma in versione semplificata per scopi didattici) un modello didattico – scientifico preso dai depositi del Museo “Michelangelo”

 

16 ottobre 2006, ISISS “M. Buonarroti”
Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2006
Sperimentazione agraria e alimentazione in Terra di Lavoro

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Archivio di Stato di Caserta

con il patrocinio di
Provincia di Caserta
Città di Caserta
Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Caserta


Anno 2005

9-12 novembre 2005, “Exposcuola”, Baronissi (SA), Campus Università degli Studi di Salerno
Provincia di Caserta
Descrizione: Nello stand istituzionale della Provincia di Caserta, sono stati esposti alcuni pannelli (6) illustrativi degli oggetti esposti nel Museo, 10 modelli didattico-scientifici di architettura, proiettato a ciclo continuo il video / documentario sul Museo “Michelangelo” e distribuiti i cataloghi del Museo e i folder informativi. Una conferenza (M. R. Iacono, Soprintendenza BAPPSAE per le province di Caserta e Benevento) e un laboratorio didattico hanno illustrato ai numerosissimi studenti visitatori l’approccio scientifico ai beni culturali e le sue possibili ricadute didattiche.
in collaborazione con

BiMed, Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo, Salerno
Provincia di Caserta
Ente Provinciale per il Turismo

VII Settimana della Cultura al Museo "Michelangelo"
Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore
"Michelangelo Buonarroti", Museo "Michelangelo"

in collaborazione con 

Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
Soprintendenza BAPPSAE per le province di Caserta e Benevento
Associazione Culturale "Francesco Durante"
Domenica 15 maggio 2005 ore 19, Atmosfere e suggestioni d’altri tempi
Musica e poesia per conoscere il Museo "Michelangelo"
Martedì 24 maggio 2005, 1° anniversario istituzione del Museo "Michelangelo"
Storia, descrizione e misura della natura e del territorio casertano

Gennaio – maggio 2005, Il Museo all’Aperto
Soprintendenza BAPPSAE per le province di Caserta e Benevento
Descrizione: Nell’ambito del progetto didattico “Il Museo all’Aperto”, in riposta al tema “Materia e tecnica nell’arte e nell’architettura” gli studenti del “Buonarroti” hanno adottato i modelli didattico – scientifici di architettura del Museo “Michelangelo”; realizzando 3 pannelli illustrativi sintetici (esposti alla Reggia di Caserta a maggio 2005 e a Napoli, Castel dell’Ovo a settembre 2005) e progettando un allestimento definitivo degli stessi, purtroppo realizzato solo parzialmente e in modo assai incompleto per il venir meno delle risorse finanziarie.

12-15 febbraio 2005, Milano, Borsa Internazionale del Turismo
Presentazione del CD ROM sul “Museo Michelangelo”

in collaborazione con

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza peri Beni Architettonici e il Paesaggio, per il Patrimonio Storico Artistico
Descrizione: La presentazione multimediale, interamente realizzata dagli studenti, illustra con foto, testi e voce di commento il Museo “Michelangelo”.

Anno 2004

VI Settimana della Cultura
24 maggio 2004, Inaugurazione del Museo “Michelangelo”
in collaborazione con
Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza peri Beni Architettonici e il Paesaggio, per il Patrimonio Storico Artistico Demoetnoantropologico per le province di Caserta e Benevento
Archivio di Stato di Caserta